altro studio

Altro Studio è un laboratorio di idee che permette l’incontro tra persone per condividere e stimolare la conoscenza. Nato da un’idea di Jerry Caputo, da ottobre 2018 si compone di architetti, designer, graphic designer ed esperti in marketing e comunicazione.

@2018. altrostudio All Rights Reserved.

top

Riqualificazione della Piazza Giacomo Matteotti di Foligno

Sintesi di progetto

Piazza Matteotti può diventare un nuovo riferimento urbano in cui far convergere la cittadinanza stimolando l’incontro intergenerazionale. Per esaltarne la valenza come luogo di aggregazione sociale, promuovendo allo stesso tempo iniziative a sostegno della parte più attiva e dinamica della città, il nostro progetto propone una nuova sistemazione della piazza – che ne amplifichi la vivibilità – e la valorizzazione e il riutilizzo dell’ex locale antischegge.

Abbiamo deciso di lasciare il più possibile inalterato l’impianto generale della piazza e il suo carattere, mantenendo la suddivisione tra piazza alta e piazza bassa, e ponendo i due spazi in una inedita relazione mediante la ri-funzionalizzazione dell’ex locale antischegge, ora visibile anche dalla piazza alta attraverso nuovi lucernari e una comoda rampa di accesso laterale. Il progetto prevede, infatti, l’apertura di una serie di ‘tagli’ nel piano di calpestio della piazza alta: il primo risponde alla necessità di risolvere il citato problema dell’attuale ingresso, che viene arretrato rispetto al filo della facciata – disegnando un nuovo vestibolo – e coperto da una leggera pensilina in vetro, che sostituisce – sopraelevandolo di circa un metro – il solaio di copertura; il secondo consiste in un percorso in lieve pendenza che, allineandosi alla via della Misericordia, porta alla quota del locale interrato; parallelamente alla rampa, una nuova scala posta a ridosso dell’edificio attiguo permette un ulteriore accesso da ovest alla piazza alta.

Si è conservato il disegno complessivo della pavimentazione, ad eccezione della parte alta, per la quale è prevista un’ampia zona sistemata a verde con camminamenti e sedute nel settore occidentale.

Il locale interrato è dedicato alla promozione di attività socio-culturali e artistiche. Si divide funzionalmente in tre spazi principali – flessibili alle diverse esigenze d’uso – dotati di servizi e chiusi da serramenti isolati acusticamente. La suddivisione prevede l’allestimento di un Art-cafè (per il quale è previsto anche lo sfruttamento di parte di suolo della piazza bassa, con la possibilità di riporre tavolini, sedie e ombrelloni all’interno di un deposito), un Art-Lab (spazio per esposizioni temporanee e performances artistiche) e una sala polifunzionale (adatta a ospitare letture, presentazioni di libri, e piccoli consessi).

 

Team di progetto: Francesco J.Bocchino, Raffaella Esposito, Federico Pelli, Bernardo Spina (Consulente per le strutture), Giuseppe Panariello (Consulente per la grafica).