altro studio

Altro Studio è un laboratorio di idee che permette l’incontro tra persone per condividere e stimolare la conoscenza. Nato da un’idea di Jerry Caputo, da ottobre 2018 si compone di architetti, designer, graphic designer ed esperti in marketing e comunicazione.

@2018. altrostudio All Rights Reserved.

top

CONCORSO DI IDEE IN DUE GRADI “EX MACELLI” RIQUALIFICAZIONE DEL COMPLESSO DELL’EX MATTATOIO DI CASTIGLION FIORENTINO

Sintesi di Progetto

Gli attuali percorsi pedonali che dalle aree di parcheggio limitrofe portano al centro città, sono delimitati da marciapiedi che in alcuni casi risultano essere molto stretti e troppo in prossimità della viabilità carrabile; di conseguenza si è pensato di ridisegnare parte del marciapiede posto a nord delle antiche mura che, aumentando di superficie, individua un nuovo spalto con alberature e panchine, e che invita i pedoni a percorrere la rampa di accesso al complesso, che a sua volta diviene esso stesso collegamento diretto al nucleo antico, attraverso il suo sbocco su via Macelli. Il progetto infatti individua un comodo percorso pedonale pubblico che attraversa parte del piano terra – passando per una nuova corte interna -, per poi congiungersi con via Macelli dal locale degli ex magazzini. In questo spazio, inoltre, sono previsti tre lucernari ricavati dal solaio di copertura per garantire una sufficiente illuminazione.

La  nuova pavimentazione dello spalto e della rampa, sarà realizzata in pietra locale, con la possibilità di disporla anche all’interno dell’edificio, nei vani intercettati dal percorso pubblico.

 A servizio del nuovo percorso urbano sono previste diverse attività funzionalmente indipendenti: due piccole botteghe artigianali; un bar ; uno spazio di promozione e degustazione di prodotti tipici (con annessa la sala della torre);e infine le toilettes pubbliche.

Il piano superiore (ex casa del custode) ha un ingresso riservato ed è servito dalla scala esistente e da un nuovo ascensore, e risulta completamente indipendente dalle funzioni e dai flussi previsti al pian terreno. È destinato a offrire degli spazi dedicati allo studio e alla ricerca (una piccola biblioteca, una sala studio e una stanza per le letture). Un nuovo ballatoio garantisce la indipendenza d’uso delle stanze a questo livello.